Esperto di produzione di racchette da neve

Homepage / tutto / NOTIZIE DI PRODOTTO /

COME SCEGLIERE I RAMPONI

Gruppi Novità

COME SCEGLIERE I RAMPONI

Data Emissione:2020/03/23

Ti aiuteremo a imparare a scegliere quale rampone è meglio per camminare sulla neve, arrampicare su ghiaccio e terreno misto e alpinismo.

Se non hai familiarità con i ramponi, possono sembrare la cosa degli incubi. Sono oggetti appuntiti, affilati e dall'aspetto bizzarro che sembrano più un'arma che un utile strumento all'aperto. Tuttavia, i ramponi hanno uno scopo, e quando ne avrai veramente bisogno, sarai felice di averli sulle tue scarpe da trekking. Ma come scegli il rampone più adatto a te? Diamo un'occhiata. Prima di imparare a scegliere un rampone, è importante capire che cos'è un rampone.

In poche parole, un rampone è un tipo di dispositivo di trazione appuntito che si attacca alle calzature per aiutare a fornire presa e stabilità mentre si cammina o si arrampica su ghiaccio e neve. Diversi tipi di ramponi vengono utilizzati per diverse attività: arrampicata su ghiaccio, traversata di ghiacciai e escursioni sulla neve possono richiedere tutti i ramponi. Potrebbe essere necessario un tipo di rampone per spalmare su una roccia ghiacciata e un secondo tipo per salire su una collina coperta di neve. È qui che entra in gioco la tua conoscenza della costruzione dei ramponi.
Telai per ramponi
Quando si utilizzano i ramponi, la scarpa poggia su una superficie simile a una piastra metallica; questo è il telaio dei ramponi. I telai sono offerti in tre diversi materiali, ma ti consigliamo di scegliere il tuo telaio per ramponi in base al materiale migliore per la tua particolare attività.
Ramponi in alluminio: questo tipo di telaio è il più leggero del gruppo. Questo rende i telai in alluminio ideali per avvicinamenti e scialpinismo dove meno peso significa movimento più veloce. Tuttavia, i materiali più leggeri significano che di solito paghi in termini di durata e resistenza. I ramponi in alluminio tendono a consumarsi più velocemente, quindi probabilmente vedrai questo tipo di telaio in ramponi meno tecnici pensati per i viaggi sulla neve (piuttosto che su ghiaccio o roccia).

Ramponi in acciaio: i telai in acciaio sono più pesanti dei telai in alluminio ma sono comunque i migliori per l'alpinismo grazie alla loro durata. Dato che sono così forti, sono i migliori per terreni misti, ripidi con sfide tecniche.
Ramponi in acciaio inossidabile: sono simili ai normali telai in acciaio in quanto sono probabilmente la scelta migliore per l'alpinismo. Tuttavia, i telai in acciaio inossidabile sono resistenti alla ruggine e alla corrosione. Alcuni sostenitori affermano che la neve non si accumula in questi frame tanto quanto in altri frame.
Oltre alla ricerca del materiale, è anche importante controllare la costruzione del telaio. Tecnicamente, i telai da costruzione rigidi e incernierati e semirigidi sono oggi disponibili sul mercato. Tuttavia, la maggior parte dei telai ora si basa su una costruzione semirigida. Questo tipo di costruzione offre molta versatilità poiché può essere utilizzato in un'ampia varietà di ambienti. Un telaio semirigido è abbastanza flessibile per camminare sulla neve, ma è abbastanza rigido per l'arrampicata su ghiaccio. Grazie a questa utilità, questo tipo di struttura del telaio è facilmente il più popolare.
Tipi di rilegatura
Dopo aver identificato il tipo di materiale che desideri, il passaggio critico successivo è capire quale rilegatura si adatta meglio a te. Gli attacchi sono importanti. Dopotutto, senza questo componente, non avresti nulla per tenerti legato alle punte! In questi giorni, stai guardando tre diversi tipi di attacchi: ibrido, step-in e strap-on.
Attacchi ibridi : gli ibridi hanno un po 'di crisi di identità poiché occasionalmente hanno altri nomi come ramponi misti o semi-passo. Ad ogni modo, questo rampone è dotato di una leva del tallone e di un cinturino in punta. Gli ibridi richiedono uno stivale con suola rigida. Grazie alla leva del tallone, richiedono anche calzature che abbiano una scanalatura del tallone per trattenere quella leva. Il cinturino in punta non ha bisogno di niente di speciale; può adattarsi saldamente alle calzature senza un guardolo. Poiché non è necessario alcun tipo di scanalatura per il cinturino in punta, gli attacchi ibridi sono facili da indossare con i guanti; non è necessario pulire o allineare il livido. Invece, metti il piede nel telaio, fai scattare la leva del tallone e tira la cinghia della punta. Sei pronto per partire. Gli attacchi ibridi funzionano bene per l'alpinismo generale o gli sport di arrampicata su ghiaccio.

Attacchi step-in: se hai l'avvio corretto per adattarsi a questo attacco, questa configurazione è molto sicura. Una staffa metallica orizzontale tiene la punta in posizione mentre un cavo del tallone con leva di tensione blocca il tallone verso il basso. Questo tipo di rilegatura funziona solo se si dispone di stivali con suola rigida e almeno una scanalatura da 3/8 di pollice sul tallone e sulla punta (qui è dove si bloccano l'archetto del filo e il cavo del tallone). Un cinturino alla caviglia fornisce un supporto aggiuntivo, ma il telaio dovrebbe rimanere in piedi grazie alla configurazione dell'attacco. Questo tipo di rilegatura è ottimo se indossi i guanti poiché non è necessario un trattamento complicato. Un altro vantaggio in più? Se hai bisogno di cambiare la lunghezza dei tuoi frontpoint (le punte sulla punta del tuo rampone) per adattarsi al terreno variabile, puoi semplicemente regolare il bail della punta. Gli attacchi Step-in sono ottimi per l'alpinismo o l'arrampicata su ghiaccio. Inoltre, funzionano bene con gli stivali da tele.

Attacchi strap -on: questo tipo di attacco è costruito proprio come sembra: una serie di cinghie in nylon tengono il piede nel telaio. Gli attacchi strap-on sono un'ottima opzione se sai che indosserai una varietà di stivali con i tuoi ramponi, poiché puoi regolare le cinghie per adattarsi a diverse dimensioni. Tuttavia, c'è letteralmente un po 'di margine di manovra in questi attacchi. Le cinghie in genere non tengono il piede saldamente o saldamente come gli altri attacchi, quindi potresti notare un leggero movimento tra lo scarpone e il rampone. Possono anche essere più complicati da indossare con tutte le cinghie. Se indossi i guanti, potresti trovare la fettuccia ingombrante. Gli attacchi strap-on sono ideali per le attività di alpinismo o passeggiate sulla neve.
Punti e punti frontali
Un rampone non è un rampone senza punte! In generale, i punti sono le punte di base che si trovano sul fondo del rampone. In particolare, vuoi che quei punti siano sotto il collo del piede e seguano la forma del tuo stivale. Ciò fornirà la massima trazione e offrirà la massima stabilità. Ma quanti punti ti servono? Una linea guida è cercare 10-12 punti per rampone. Se necessario, di solito puoi regolare i punti per ottenere la corretta estensione dei punti per l'attività scelta. Se ti capita di impigliare un paio di ramponi fantasia, potresti persino notare che i lati del rampone sono seghettati, come un coltello da bistecca. Ciò significa che quel punto "afferrerà" la neve, anche dove non penetra direttamente nella superficie. Ovviamente questa funzione viene salvata per i ramponi super tecnici e più costosi, detto questo, 10-12 punti sono un intervallo. In generale, attività più tecniche come il ghiaccio e l'arrampicata mista richiedono più punti. Di solito dieci punti sono sufficienti per lo sci alpinismo o per i viaggi su ghiacciaio e / o sulla neve. I due punti extra entrano in gioco quando ti piacciono attività più tecniche come l'arrampicata su ghiaccio. Questi due punti (chiamati frontpoint) sono i punti rivolti in avanti su un rampone. Questi punti frontali offrono un acquisto aggiuntivo quando ci si trova su ghiaccio o roccia ripida. In effetti, stare su questi fronti è spesso il modo in cui uno scalatore di ghiaccio "riposerà" su un terreno ripido. I doppi punti frontali sono disponibili in due stili: orizzontale e verticale.
Orizzontale: questo tipo di punta sembra quasi un'estensione piatta del rampone stesso. In effetti, il bordo dei punti frontali orizzontali sembra essere leggermente piegato verso il basso. Questi punti hanno una superficie maggiore per afferrare la neve, quindi sono tipicamente utilizzati in condizioni alpine e alpinistiche.

Verticale: questi punti anteriori sembrano un coltello da bistecca o una piccozza che sporge in avanti dal rampone. Questi sono pensati per consentire all'utente di calciare i frontpoint in un oggetto duro (come il ghiaccio) per guadagnare acquisto evitando la flessione che si verificherebbe con i frontpoint orizzontali. Come tali, i punti verticali sono comunemente usati per ripide cascate e salite miste.
C'è un altro tipo di frontpoint noto come monopoint. Piuttosto che doppi frontpoint, il monopoint è un unico punto destinato all'arrampicata tecnica su cascata o via mista. La tua considerazione finale per i frontpoint è se vuoi andare con punti modulari o non modulari. I punti modulari possono essere sostituiti se si logorano o riconfigurati per adattarsi a un'attività diversa. Ad esempio, se sai che farai una discreta quantità di misto e arrampicata su ghiaccio, è molto probabile che consumerai i tuoi punti.

Ma sostituire questi punti sarà molto più economico rispetto all'acquisto di ramponi completamente nuovi. I punti non modulari non possono essere sostituiti come possono fare i punti modulari. Puoi affilarli se diventano opachi dall'uso, ma continueranno ad accorciarsi dopo ogni affilatura. Prima di cancellare i punti non modulari, considera questo: sono più leggeri dei ramponi modulari. Inoltre, sono molto robusti poiché non ci sono parti mobili da scuotersi durante l'arrampicata, quindi i punti non modulari ti danno una maggiore tranquillità.